Come sono fatte le caramelle gommose? Composizione e curiosità

Come sono fatte le caramelle gommose? Composizione e curiosità

Le caramelle gommose sono quelle preferite da grandi e piccini, complice il delizioso sapore zuccherino ma anche le forme e i colori sempre diversi. Sono buonissime sia da sole sia all’interno di molteplici dolci della pasticceria e se non sai con quale torta di compleanno fare felice il tuo bambino rappresentano un elemento decorativo davvero interessante. In questo approfondimento ti raccontiamo meglio come sono fatte le caramelle gommose, svelandoti alcune curiosità, comprese quelle sulla composizione.

L’origine delle caramelle e la prima realizzazione di quelle gommose

Lo sapevi che le caramelle sono per la prima volta comparse, secondo le testimonianze storiche, intorno all’anno mille? Sono state introdotte in Occidente, infatti, dai Crociati di ritorno dall’Oriente, dove venivano realizzate delle barrette dette “canna melis”, da cui deriva il nome caramella.

La produzione delle caramelle come siamo abituati oggi è cominciata nell’Ottocento con la realizzazione di una produzione di tipo industriale la quale ha portato alla realizzazione delle caramelle così come le conosciamo oggi. Le caramelle gommose sono state ideate per la prima volta in Germania negli anni Venti del Novecento. A produrle, una delle aziende più famose del settore dolciario, apprezzata ancora oggi: sì, stiamo parlando del marchio Haribo.

Da allora di strada le caramelle gommose ne hanno fatta, introducendosi anche nel mondo del cake design, tanto da essere impiegate, ad esempio, nella torta di caramelle e cioccolatini, una delle preparazioni più apprezzate dai cake designer.

La composizione delle caramelle gommose

La caramella gommosa per eccellenza? Gli orsetti gommosi, sinonimo di bontà ed allegria. La composizione che sta alla base di questo tipo particolare di caramella è la stessa degli altri tipi e vede la presenza dei seguenti ingredienti:

  • Zucchero.
  • Sciroppo di glucosio.
  • Acido citrico.
  • Gelatina.
  • Aromi.
  • Amido.
  • Coloranti.

La produzione delle caramelle gommose vede l’utilizzo di uno specifico macchinario. Gli ingredienti vengono riscaldati così da ottenere una miscela calda e liquida, la quale viene poi introdotta negli appositi stampi, diversi a seconda della caramella. Gli stampi presentano un’apertura nella parte superiore, in modo da garantire la forma ottimale alla caramella.

Dal un punto di vista prettamente nutrizionale, le caramelle gommose non sono considerate nutrienti, dal momento che, nella maggiorparte dei casi non presentano un apporto di vitamine, minerali, fibre, ecc. ecc.

Dove trovare le caramelle gommose

Le caramelle gommose si possono sia acquistare sia produrre artigianalmente in casa: basta realizzare una miscela a base di zucchero, gelatina, succo di frutta e succo contenente acido citrico (il limone).

Inoltre, si possono ordinare le caramelle gommose online, una delle soluzioni che piacciono di più non solo perché permette di scegliere quel tipo particolare di caramella che ricorda l’infanzia ma anche perché permette di acquistare a un prezzo conveniente. Con tutta la dolcezza tipica delle caramelle gommose

Carrello
Torna su