Cannoli Alla Puttanesca

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Ingredienti

Per le Cialde (Dose per 12 cannoli)

  • 100 g di farina 
  • 10 g di zucchero
  • 10 g cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di aceto di vino
  • 30 ml circa di vino rosso
  • 300 g di strutto

Per la Farcitura

  • 300 g di ricotta mista
  • 5-6 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 10 pomodori secchi reidratati
  • 10 olive nere denocciolate
  • pepe q.b.
  • olio q.b.

Preparazione

Setaccia in una terrina gli ingredienti secchi.

Forma una fontana al centro ed aggiungi 1 cucchiaio di olio d’oliva, l’aceto ed il vino rosso.

Mescola fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Se l’impasto risulta troppo secco, aggiungi un altro cucchiaio di vino rosso. 

Ricopri con una pellicola e metti in frigorifero per almeno 30 minuti.

Stendi l’impasto usando la classica sfogliatrice, inizia dal n.1 e prosegui fino al n.2.

Usando il mattarello stendi la sfoglia sottilmente.

Aggiungi della farina sul piano e con il tagliapasta tondo del diametro di 8 cm forma dei cerchi di pasta.

Stendi ed allungali leggermente con le dita per dargli una forma ovale.

Stendi gli stampi per cannoli siciliani e avvolgi il disco di pasta su ognuno di essi.

Aggiungi una punta d’acqua sulla chiusura e premi con forza per saldare bene ed evitare che si aprano in cottura.

In un pentolino aggiungi lo strutto ed accendi il fuoco.

Appena avrà raggiunto la giusta temperatura inserisci uno ad uno i cannoli, che dovranno cuocere qualche secondo.

Scola lo strutto in eccesso ed una volta raffreddati estrai lo stampo.

Con un setaccio a maglia fina, passa la ricotta e mettila poi in un frullatore.

Aggiungi un goccio d’olio, del pepe, le olive, i pomodori secchi reidratati, i capperi, i filetti di acciughe sott’olio e frulla per qualche secondo.

Metti la crema di ricotta in una sac à poche munita di bocchetta liscia.

Farcisci i cannoli solo al momento di servirli.

Carrello
Torna su