Tiramisù light con yogurt greco e fragole: la ricetta

Il tiramisù è uno dei dolci più golosi ed è il preferito tra quelli che amano i semifreddi. Oltre alla versione classica a base di mascarpone e savoiardi inzuppati nel caffè, ce ne sono altre altrettanto gustose e che possono gratificare anche i palati più esigenti.

La versione che potrete preparare è quella del tiramisù light con yogurt greco e fragole, uno dei frutti più gustosi con il quale potete preparare tantissimi dolci golosi, tra cui anche la sbriciolata crema e fragole. La ricetta è molto semplice, relativamente veloce ed è soprattutto meno calorica di quella originale. Manca, infatti, di 2 elementi notoriamente ricchi di grassi, come il mascarpone e le uova.

Il vantaggio di questo tiramisù è che potrete prepararlo e mangiarlo più spesso senza temere di perdere la linea. Inoltre, potrete soddisfare anche chi ama la frutta con una versione più fresca, certamente adatta per l’estate e per i bambini, per i quali il caffè non è indicato.

Ecco allora tutti i gli ingredienti e le modalità di preparazione per la ricetta del tiramisù light con yogurt greco e fragole.

  • Porzioni: per 4 persone
  • Difficoltà: facile
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di riposo in frigo: almeno 2 ore
  • Costo: economico
  • Calorie per porzione: circa 285 kcal

Ingredienti

  • 420 g di yogurt greco bianco
  • 100 g di zucchero a velo vanigliato
  • 400 g di savoiardi (quasi una confezione)
  • 650 g di fragole
  • succo di 1 limone biologico

Utensili

  • una teglia rettangolare 20×30 cm
  • 2 ciotole a bordi alti
  • un cucchiaio e una forchetta a denti larghi

Modalità di preparazione

  1. La prima cosa da fare è lavare sotto acqua corrente le fragole, privarle del picciolo e tagliarle a cubetti piccoli. Le fragole devono essere al giusto grado di maturazione, altrimenti il sapore risulta aspro e la consistenza è dura, mentre per il tiramisù light è necessario siano leggermente soffici per adattarsi anche agli altri ingredienti.
  2. Ponetele in una ciotola aggiungendo il succo di mezzo limone e 2 cucchiai radi di zucchero o alternativamente un cucchiaio e mezzo di stevia, se volete che il dolce sia ulteriormente meno calorico.
  3. Mescolatele e lasciatele riposare in frigo per tutto il tempo del resto della preparazione, in modo che possano creare quel succo delizioso che le renderà lucide quando verranno usate per il tiramisù.
  4. Passate adesso alla lavorazione dello yogurt greco che, come forse saprete, ha una consistenza molto più densa rispetto a quello a cui siamo abituati nei vasetti. Di solito una confezione di yogurt greco ha un peso di circa 40 grammi quindi potrebbero bastarne 7.
  5. Versate il loro contenuto in una ciotola e non preoccupatevi di lasciare l’eventuale siero presente, perché sarà utile a renderlo leggermente meno denso, in modo che sia più agevole spalmarlo.
  6. Aggiungete ora lo zucchero rimasto. Il consiglio è quello di mescolare zucchero e yogurt greco inizialmente con una forchetta che abbia i denti larghi, per amalgamare al meglio i 2 ingredienti, per poi proseguire con un cucchiaio.
  7. Quando il composto sarà uniforme potete riporlo per 10 minuti in frigo in modo che si ricompatti e passare alla lavorazione dei savoiardi.
  8. A differenza del tiramisù tradizionale quello light con yogurt greco e fragole ha una base al latte. Il consiglio è quello di inzuppare i biscotti nel latte tiepido in modo che penetri più facilmente e di tenerli in ammollo solo 3 secondi ciascuno, per evitare di eccedere e renderli troppo molli. Attenzione che i latte non sia caldo, in quanto tenderebbe a sciogliere la consistenza dello yogurt greco. Uno degli errori più frequenti, infatti, è quello di eccedere nell’immersione dei savoiardi al punto che ,quando il tiramisù viene servito, si sfaldano o comunque creano delle antiestetiche gocce, penalizzando il gusto.
  9. Prendete ora la teglia rettangolare e stendete uno strato di yogurt greco sul fondo. Inzuppate i biscotti nel latte uno a uno e create la base.
  10. Stendete sopra un nuovo strato di yogurt greco e le fragole, che avevate lasciato riposare in frigorifero. Non preoccupatevi di aggiungere anche lo sciroppo che si sarà creato e nel quale sono concentrati soprattutto lo zucchero e il limone, in modo da rendere questa versione di tiramisù anche più deliziosa.
  11. Create un nuovo strato di biscotti savoiardi e quindi ancora di fragole, fino a quando gli ingredienti non saranno terminati. Lo strato superiore dovrà comunque sempre essere quello delle fragole. In realtà nella ricetta del tiramisù sia tradizionale che allo yogurt greco e fragole, le dosi degli ingredienti sono orientative, in quanto potete anche scegliere di creare più strati o utilizzare altri tipi di biscotti al posto dei savoiardi. Alcuni usano anche le fette biscottate integrali e la stevia al posto dello zucchero, per una versione del tiramisù ultra light.
  12. In ogni caso adesso potete riporre il vostro dolce semifreddo in frigorifero e lasciarlo riposare almeno 2 ore nella parte più bassa. In tal modo si compatteranno al meglio gli ingredienti e quando lo servirete risulterà perfetto.

Alcuni sostengono che il tiramisù in tutte le versioni sia ancora più gustoso il giorno dopo, quindi se volete provare, potete mangiarlo fino a 3 giorni dopo tenendolo in frigo e, se avanza qualche porzione, non vi resta che congelarlo e manterrà intatta la sua bontà.

Carrello
Torna su